Pagine

29 settembre, 2011

Pumpkin Pie ... la Crostata di Zucca

Quando arriva l'autunno uno degli ortaggi che preferisco è la zucca. Mi piace tenerne sempre un po' in frigo, perchè grazie alla sua versatilità si presta a tantissimi tipi di preparazioni, dall'antipasto al dolce. Che io l'adori ormai non è un mistero, per quando l'altro giorno mio marito Lorenzo mi ha chiesto di prepare una crostata di zucca, non me lo sono fatto ripetere due volte.
"Certo!" gli ho risposto subito! In realtà la richiesta mi ha un po' stupito...in fondo lui sa che lo attende un lungo autunno a base di zucca...ma perchè farsi troppe domande dico io!
Avevo già fatto una crostata di zucca diverso tempo fa, ma questa volta mentre ricercavo la ricetta giusta, ho anche letto un po' della sua storia. Negli Stati Uniti la Pumpkin Pie è uno dei piatti tipici per la festa del Ringraziamento, celebrazione nata ai tempi dei primi coloni per ringraziare la terra dei suoi doni. In effetti la zucca a quei tempi doveva essere una gran risorsa, prodotta in gran quantità,  nutriente, si prestava a tante preparazioni!
Le versioni della ricetta sono tantissime, forse una delle più famose è quella di Amelia Simmons, autrice del libro "American Coockery" (1976), ma ne ho usato una versione più semplice, dove la "crosta" è una base di pasta frolla, e nel ripieno c'è la panna invece del latte condensato.


Base di pasta frolla
250 gr. di farina
150 di burro
100 di zucchero
2 tuorli
Estratto di vainiglia
2 gr. di sale

Disporre la farina a fontana e mettere al centro lo zucchero, il sale, le uova e il burro a pezzetti a temperatura ambiente.
Lavorare velocemente l'impasto sino ad ottenere una palla liscia e compatta che lasceremo riposare almeno 30 minuti in frigorifero avvolta nella pellicola trasparente.






































Ripieno
2 kg. di zucca
100 gr. di zucchero di canna
30 gr di sciroppo d'acero
200 gr di panna fresca
3uova
1/2 ccchiaino di cannella in polevere
1/2 ccchiaino di zenzero in polvere
1/2 ccchiaino di noce moscata
un pizzico di polvere di chiodi di garofano
zucchero a velo
burro per la tortiera

Tagliare la zucca a fette senza sbucciarla, e dopo aver eliminato i semi e i filamenti, infornarla su una placca coperta da carta forno a 180° per 60 minuti. Toglierla dal forno e farla intiepidire, poi taglarla a pezzi e frullarla. Aggiungere lo zucchero, le spezie, le uova, la panna e lo sciroppo d'acero, poi frullare ancora sino a che il composto non sarà liscio.
Stendere una parte della frolla con un mattarello (circa 1/2 cm.) e foderare lo stampo imburrato (meglio se a cerniera con i bordi che si sganciano), poi farcire la torta con il ripieno alla zucca.  
Prima di decorare la crostata, infornarla per circa 20 minuti a 200°, per evitare che i decori affondino nel ripieno. Poi toglierla dal forno e applicare i decori, magari a forma di foglie ed ultimare la cottura a 180° per altri 40 minuti.
Far raffreddare la crostata e poi cospargerla di zucchero avelo prima di servirla.

Con questa ricetta partecipo al contest di


e


e




22 commenti:

  1. Anche io ho sempre una buona scorta di zucca nel frigo, l'adoro! :)
    In questa crostata, l'hai esaltata al massimo, ne immagino la bontà! :)
    A presto!

    RispondiElimina
  2. l'adoro ma non tutte le qualità mi piacciono all stesso modo. Ora ne ho due che attendono il momento giusto e dovrebbero essere del tipo giusto per questa torta :) le foglie sono bellissime!

    RispondiElimina
  3. che meraviglia, mi piace tantissimo!
    grazie per la ricetta e in bocca al lupo per il contest ^__^
    buona serata

    RispondiElimina
  4. che bello cercavo questa ricetta da un po'...bellissima...inserita tra i partecipanti! grazie tanti baci
    giady e kya

    RispondiElimina
  5. Anche io l'ho fatta l'altro giorno, devo ancora postarla, e ho fatto la tua stessa modifica al ripieno =) la tua è bellissima =)

    RispondiElimina
  6. Io sono ancora qui con le pesche... e sì che la zucca la adoro! Bella ricetta,

    Sabrine

    RispondiElimina
  7. Chissà che buona!!! Non l'ho mai mangiata, rimedierò presto!!!
    Buon week end!!!

    RispondiElimina
  8. @tutte: grazie a tutte, siete troppo carine! Un benvenuto alle nuove arrivate!

    RispondiElimina
  9. Questa ricetta mi piace un sacco,
    posso copiare la tua ricetta e la foto per aggiungerla alla mia raccolta?
    ti allego il link
    http://nonna-papera.blogspot.com/2011/09/raccolta-ricette-halloween-2011-si-lo.html#links
    Ciao
    Paola

    RispondiElimina
  10. Ciao Paola
    fai pure! sono felice che la ricetta ti sia piaciuta!
    alla prossima
    Ale

    RispondiElimina
  11. grazie Ale,
    provvedo subito ad inserirla nella raccolta!!
    Paola

    RispondiElimina
  12. Girovagando per la compagna, oggi mi hanno regalato una zucca gigante: potrei utilizzarne un pezzo per fare questo dolcetto molto invitante. Grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  13. E’ splendida, questa crostata è splendida. E che tripudio di profumo con tutte quelle spezie, le mie preferite. Amo la zucca ma ho sempre avuto timore ad usarla nei dolci per la sua umidità. Devo rimediare assolutamente. Piacere di conoscerti, a presto

    RispondiElimina
  14. Ma sei bravissima...ma questa ricetta è una meraviglia. Complimenti.
    Potresti partecipare al mio contest, vieni a vedere. Ciao, buona domenica

    RispondiElimina
  15. Ciao Ale! che bella torta! E le foto la esaltano ancora di più!
    Complimenti!
    Notte!
    Tania

    RispondiElimina
  16. @Meris: piacere di conoscerti! Partecipo mooolto volentieri!
    @Tania: grazie per la visita, spero di rivederti presto.

    RispondiElimina
  17. Grazie! Ho preso la ricetta. A presto

    RispondiElimina
  18. Che meraviglia! L'hai decorata magnificamente, bravissima come sempre

    RispondiElimina
  19. Ciao! sono 'sconvolta' dalla tua bravura dietro la macchina fotografica :) una meraviglia, scommetto pure la sostanza, anzi di più! piacere di conoscerti!

    RispondiElimina
  20. @Donatella: grazie mille...troppo buona
    @Acky: benvenuta! ho visitato il tuo sito...bellissimo, per questo il complimento m'inorgoglisce di più!

    RispondiElimina
  21. bella ricetta, ti seguo! a presto matteo

    RispondiElimina