Pagine

27 aprile, 2012

Polpettine agrodolci


Ciao a tutti,
eccomi qui, finalmente riesco a ritrovare un po’ di tempo per dedicarmi al mio amatissimo blog.
Lo so, lo so! Sono tre mesi che non mi faccio viva, ma vi assicuro che mi siete mancati tantissimo e adesso cercherò di recuperare il tempo perso postando qualche ricetta interessante! 

Ma niente scuse, rimettiamoci subito al lavoro con una un piatto davvero sfizioso che mi ha suggerito la mia sorellina, grandissima maga dei fornelli:
 
Polpettine agrodolci
 
Impasto per le polpettine:
500 gr. di carne macinata di vitello
2 uova intere
50 gr. parmigiano
50 gr. di pecorino
un po' di prezzemolo tritato
100 gr. di mollica di pane
1/2 bicchiere di latte
noce moscata
sale
pepe
1/2 bicchiere di vino bianco 
olio evo per friggere

Ammollate la mollica di pane nel latte e poi, dopo averla strizzata ben bene, amalgamatela assieme a tutti gli altri ingredienti sino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
A questo punto bagnate un po' le mani nel vino bianco e preparate le vostre polpettine piccole piccole (come quelle da fare in brodo). La mia mamma mi ha insegnato che in questo modo le polpettine saranno più profumate!
Friggete le polpettine in olio bollente, scolatele e tenetele da parte.

Per il sughetto agrodolce
1 cipolla 
1 misurino d'olio
300 gr. di pomodori pelati a filetto
100 gr. di olive verdi
200 gr di sedano
100 gr. di pinoli
aceto q.b.
zucchero q.b.
un mazzetto di basilico

Mettete l'olio in una padella capiente e fate stufare la cipolla con un po' d'acqua. 
Quando si sarà ammorbidita aggiungete i pomodori pelati sminuzzati, poi le olive tagliate a rondelle, il sedano a tocchetti precedentemente sbollentato, i pinoli, sale e pepe. Fate cuocere 5 minuti.
A questo punto unite le polpettine e fatele insaporire per una decina di minuti, aggiungendo, se il sughino è troppo secco, o acqua o all'occorrenza anche un po' d'acqua dei pelati. 
Infine, terminate aggiungendo qualche cucchiaio di zucchero ed una spruzzata di aceto, la quantità dipenderà dai vostri gusti e da quanto volete che sia evidente la nota agrodolce del piatto.

Servite le polpettine tiepide decorandole con una bella manciata di basilico fresco. 
A prestissimo per nuove golosità!

18 commenti:

  1. Ciao! classiche polpette, ma impreziosite da una agrodolce salsina che le rende speciali!
    ottima pensata per servirle in modo nuovo!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. Ooohh! Finalmente donna pugliese torna con una ricettina niente male!! Ti aspettavamo tutti! ;-) mi rubo una polpetta x festeggiare ciao ;-*

    RispondiElimina
  3. bellissime polpette! il contorno pare una sorta di caponata siciliana ed è un mix a cui è difficile dire di no :)
    bentornata!

    RispondiElimina
  4. Innanzitutto, bentornata!!! :-))
    Complimenti per la bellissima ricetta, le polpettine in quel sughino lì, hanno fatto una degna fine!! :-))

    RispondiElimina
  5. @tutte: ciao ragazze! Grazie mille x la calorosa accoglienza! Sono davvero felice di tornare a leggere i vostri commenti ai miei esperimenti. Vi assicuro che effettivamente queste polpettine preparate x cena...non hanno superato la notte :)

    RispondiElimina
  6. bentornata!
    queste polpettine sono troppo sfiziose... buonissime!!!
    un bacio

    RispondiElimina
  7. che buone le polpettine! in sugo le preferisco poi! piacere di conoscerti.. da oggi ti seguo! baci
    luisa
    ghiottodisalute

    RispondiElimina
  8. Eccoti!!! Bentornata =)), mi mancavano le tue ricettine!
    A presto, baci

    RispondiElimina
  9. @Caia: grazie mille, non vedevo l'ora credimi!
    @Luisa: Ciao e benvenuta!
    @Giada: sono molto felice anch'io, e grazie per il bentornata.

    RispondiElimina
  10. Complimenti, ottime le polpettine, splendidamente presentate!

    RispondiElimina
  11. Che bella ricetta, ricorda i profumi e i sapori della Sicilia... complimenti e bentornata! Ciaooo ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, grazie mille...in effetti me l'ha suggerita mia sorella che abita a Catania.
      ciaoooo

      Elimina
  12. adoro le polpette, mai mangiate agrodolci, le proverò sicuramente!!!

    RispondiElimina
  13. il tempo è tiranno, può capitare di vedere scorrere i giorni senza riuscire a scrivere due righe sul blog oppure non avere il tempo di andare a curiosare dalle amiche. Ma sai che ti dico? Niente ci fa :)
    le polpette così farebbero venire la fame anche a chi ha appena mangiato
    :*
    Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione, lo so, ma è una lotta tra ragione e sentimento :)

      Elimina
  14. Ciao Ale, bentornata nella blogosfera!!! Come va? Spero tutto bene! Adoro le polpette, soprattutto se fatte con carne di vitello e pecorino. Poi con quella salsina agrodolce devono essere perfette. Ottima ricetta, complimenti (anche a tua sorella che te l'ha suggerita). Io, tra l'altro adoro Catania, ci sono stata solo una volta ma me ne sono innamorata. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  15. Ciao Marina, grazie per la visita e per il bentornato, ogni incoraggiamento è ben accetto! Catania è stupenda, e poi è davvero fonte d'ispirazione culinaria!

    RispondiElimina
  16. Ciao! che bel nome ha il tuo blog..io adoro l'olio! uno dei miei preferiti è il Laudemio, conosci?
    ciao

    RispondiElimina